Il Dottor Bruno Cellina

Bruno Cellina - osteopatia sesto san gio

La mia storia

Mi chiamo Bruno, sono nato a Milano il 23 giugno 1986 e da molti anni vivo e lavoro a Sesto San Giovanni.

Non sono diventato osteopata e personal trainer per caso: è stata la mia condizione di salute a spingermi a studiare per cercare le strategie più performanti ed efficaci per migliorare al massimo il nostro stato di salute generale.

A 20 anni mi è stato diagnosticato l'ipotiroidismo, successivamente a continui dolori al collo e spasmi muscolari, mi vengono individuate tre protrusioni cervicali ed una sindrome di fascicolazioni benigne

Con una prognosi non delle migliori, questo quadro clinico era destinato a portarmi ad un graduale aumento di peso e alla limitazione nella pratica sportiva per via del sovraccarico al collo e alle spalle (come unica attività fisica mi era stato concesso il nuoto).

Ovviamente la cosa non mi andava bene ed ho cercato delle strategie alternative.

Attualmente posso dire con serenità che avendo approcciato questa serie di problemi con determinazione,impegno e costanza, mi ritrovo in una condizione fisica decisamente migliore della maggioranza dei miei coetanei (ho circa il 10% di massa grassa corporea totale), pratico regolarmente sport ed allenamenti in palestra, oltre al fatto che svolgo quotidianamente un lavoro fisico da osteopata.

Ma come è stato possibile tutto questo?

Costanza, impegno, uniti un approccio personalizzato e multidisciplinare.

Negli anni ho avuto la fortuna di poter lavorare in numerose strutture, come istruttore di fitness, come personal trainer ed infine in qualità di osteopata,collaborando con nutrizionisti e preparatori atletici; la stretta sinergia tra queste professioni ed i relativi percorsi di studio mi hanno permesso di sviluppare una mentalità più olistica, che considera una persona nella sua interezza, analizzando tutto ciò che lo ha portato a presentarsi nel mio studio: la sua storia, i suoi incidenti e interventi passati,la tipologia di lavoro e di attività sportiva che svolge, come muove il suo corpo, ma anche semplicemente come si posiziona quando si siede o si sdraia.

Se lo si sa osservare ed ascoltare il corpo può fornirci un'immensa quantità di informazioni che, se correttamente interpretate, possono migliorare drasticamente la qualità della nostra vita.  

La mia storia

Il Dottor EMANUELE NOBILI

Sono il Dottor Nobili Emanuele, mi sono formato prima come Osteopata e in seguito come Fisioterapista: sin dagli anni in cui studiavo nel corso quinquennale di Osteopatia ho capito come l’integrazione con la Riabilitazione Fisioterapica sia fondamentale.

La Fisioterapia è in grado di ridonare le capacità motorie di una funzione lesa (debolezza, stenia, dolore, lesione muscolare o scheletrica) da un danno traumatico e da problematiche croniche (lombalgia, cervicalgia, danni pregressi alle articolazioni di anca, ginocchio e spalla).

Nel mio percorso con i pazienti in questi anni, sia in ospedale che in ambulatorio, sono riuscito ad arrivare a sviluppare un ragionamento clinico che integri entrambe la branche: da un lato l’Osteopatia ha un enorme potenziale nella valutazione tramite la palpazione, nell’individuare le disfunzioni  tissutali che spesso non sono deducibili ad occhio nudo e sfuggono ai test classici; dall’altra parte la Fisioterapia fornisce gli strumenti necessari per comprendere  quanto la qualità del movimento del corpo sia la causa o la conseguenza del dolore, ponendo al centro non il sintomo ma la causa (eziologia) che sia in fase acuta che cronica si nasconde dietra alla problematica.

IMG-20211115-WA0010.tif
Massaggio alla schiena

Il nostro modo di vedere

Il nostro obiettivo è semplice: risolvere i problemi.

Se una donna viene nel nostro Studio per un dolore al collo, dobbiamo fare tutto il possibile per risolvere il suo disturbo; se un ragazzo ci contatta perché non riesce a stendere completamente il braccio senza avvertire dolore, il nostro compito è quello di fargli recuperare la completa funzione di quel braccio.

Ma come si può impostare un percorso terapeutico ad alte probabilità di successo? Dal nostro punto di vista è essenziale in primo luogo individuare la causa del problema, a detta dei nostri pazienti, è questo il nostro punto di forza: l'analisi scrupolosa di tutte le possibili cause che possono portare a quel determinato disturbo associata all'impostazione di un lavoro mirato e specifico per un miglioramento definitivo, o almeno duraturo, evitando di impiegare tempo ed energie con azioni aspecifiche mirate esclusivamente a ridurre la sintomatologia per pochi giorni o addirittura ore.

Negli anni ho avuto ottimo successo su problematiche del tratto cervicale e lombare: cefalee miotensive, dolori cervicali con nausea e vertigini, irradiazioni fastidiose (parestesie) alle braccia in assenza di positività agli esami strumentali; lombalgie croniche e acute (colpo della strega) con formicolio e dolore irradiato all’arto inferiore, spesso con componente disfunzionale di pertinenza del pavimento pelvico e del quadro colico.

 

Ho accompagnato nel percorso riabilitativo in seguito a protesi di anca e ginocchio numerosi pazienti, aiutandoli a ripristinare l’autonomia nelle attività della vita quotidiana; cosi come sono numerosi gli assistiti con esiti di interventi di spalla (in particolare cuffia dei rotatori) che si sono affidati alla mia professionalità per il recupero nelle settimane a seguito dell’intervento.

Sono un “ex” sportivo, in quanto per motivi di tempo non riesco a dedicarmi assiduamente allo sport che da una 15ina di anni mi appassiona: la Boxe, seppur nascendo come pallanuotista da una mini-carriera di 11 anni alla Vigevano Nuoto. Ho avuto e ho a che fare con numerosi sportivi di livello dilettantistico e semi-professionale, i quali seguo con piacere da ormai diversi anni in tutti i loro traumi ed infortuni.

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom